il personaggio

L'arcense Andrea Bosco muove i primi passi nel mondo della musica

Il giovane cantante di Arco pubblica il suo primo video su You Tube e fa subito il pieno di visualizzazioni con il brano “Come in un grande film”. Al suo fianco gli arcensi  Samantha Zanella e Giorgio Parisi

IL VIDEO: il brano "Come in un grande film" nel video girato nell'Alto Garda

di Gianluca Marcolini

ARCO. La pandemia ci ha rinchiusi dentro le nostre esistenze, impedendoci di vivere appieno le nostre vite, ma non ha spento la creatività e la voglia di tornare a vivere le emozioni più belle, quelle che regala la musica. E soprattutto non si è portata via la bellezza di poter cullare i nostri sogni.

L’arcense Andrea Bosco di sogni ne ha molti, come tutti i ventunenni: studia per diventare giornalista sportivo, è attratto da tutto ciò che è arte e artistico (dono della madre Viviana), sogna di poter cantare le proprie canzoni. Il primo passo verso questo sogno l’ha compiuto in queste settimane, dando forma e sostanza al suo debutto ufficiale nel mondo della musica, realizzando e pubblicando su You Tube il video di “Come in un grande film”, il primo brano della sua lunga (è la speranza) carriera, iniziativa che vede protagonisti alcuni giovani arcensi.

Ad affiancare Andrea Bosco (mamma insegnante, papà medico) anche la 17enne di Arco Samantha Zanella (oltre 200mila follower su Instagram), che regala al video la dolcezza del suo viso, mentre la produzione è a cura di Giorgio Parisi, musicista e compositore arcense (Mg Project), che ha preso Andrea sotto la propria ala per accompagnarlo lungo questo percorso tutto nuovo e si spera ricco di soddisfazioni. Il video è opera della videomaker arcense Giorgia Perini.

Il brano “Come in un grande film” è nato dalla collaborazione di tre autori – racconta il giovane cantante arcense – ovvero Andrea Branca, vocal coach romano, lo stesso Giorgio Parisi, e Francesca Tavani, cantante e autrice romagnola. Lo abbiamo prodotto al Garda music Studio con il mastering di Federico Pelle-Basement Studio. Parla di un amore puro, innocente, adatto a tutte le età e in cui tutti possono identificarsi. Un amore proiettato verso i sogni di avventure fiabesche future, senza età, senza genere, senza limiti. È la storia di un principe e una principessa moderni, con un'atmosfera magica e fiabesca, ma proiettata nella modernità”.

Il video è stato girato nel salone delle feste del Casinò di Arco, al rifugio San Pietro e al lago di Tenno, dunque c’è molto di altogardesano e arcense in questa avventura musicale. È pubblicato su You Tube dove ha raggiunto finora le 6mila visualizzazioni.