i contributi del comune 

Ledro, 44mila euro per tinteggiare le case

LEDRO. Sono otto i proprietari di edifici situati nei centri storici dei vari paesi della valle di Ledro che hanno beneficiato di contributi a fondo perduto elargiti dall’amministrazione comunale per...

LEDRO. Sono otto i proprietari di edifici situati nei centri storici dei vari paesi della valle di Ledro che hanno beneficiato di contributi a fondo perduto elargiti dall’amministrazione comunale per la sistemazione e per la tinteggiatura delle facciate delle loro case. In totale saranno devoluti 44 mila euro per questa iniziativa a cadenza annuale alla quale, al 30 settembre 2017, erano state presentate tredici domande ma, purtroppo, cinque sono rimaste inevase per mancanza di fondi. «Queste richieste non saranno archiviate – precisa il sindaco Renato Girardi – potranno in seguito accedere al contributo se qualcuno degli otto beneficiari non presenterà nei tempi previsti la documentazione richiesta o, se dal bilancio comunale, la giunta municipale lo auspica, sarà possibile individuare ulteriori disponibilità finanziarie. L’amministrazione comunale, nell’intento di favorire il recupero del patrimonio edilizio esistente e di valorizzare l’immagine architettonica degli abitati storici ledrensi, annualmente eroga dei contributi non trascurabili a fondo perduto finalizzati alla riqualificazione delle facciate di edifici privati. L’iniziativa incontra crescenti consensi per gli scopi sociali oltre che urbanistici che si prefigge. Lo confermano le non poche richieste di finanziamento che ogni anno giungono in municipio. Il tutto, purtroppo, nei limiti della disponibilità dell’apposito stanziamento in bilancio ed in base di una graduatoria redatta in funzione della data di presentazione e fino all’esaurimento dei fondi deliberati. Queste provvidenze per il restauro dei centri storici risalgono al 2010 con l’approvazione del consiglio comunale del relativo regolamento».

Le domande di contributo sono da presentare entro il 30 settembre. (a.cad.)