Accordo APT Garda-ENAIP, lavoro stagionale per 150 giovani

La partnership premia gli studenti che abbiano conseguito una qualifica in ambito turistico. Tra gli incentivi la crew card 



RIVA DEL GARDA. APT Garda Dolomiti ed ENAIP Trentino hanno firmato oggi un accordo per l’inserimento di personale qualificato nel turismo per la stagione 2023 nel Garda Trentino, Ledro, Comano e Valle dei Laghi.
 

Il progetto di partnership punta a premiare gli studenti inseriti regolarmente nel mondo lavorativo di settore che nel corso dell’anno scolastico 2022/23 abbiano conseguito una qualifica, diploma, maturità o alta formazione in coerenza con le esigenze del mercato attuale nell’ambito di Garda Dolomiti, in particolare per le figure operanti nel settore dell’ospitalità, accoglienza e ristorazione.

«Lo squilibrio tra domanda e offerta esiste ed è difficile da colmare – ha dichiarato il direttore generale ENAIP Trentino Massimo Malossini – proprio su questo fronte ENAIP e l'APT Garda Dolomiti sono chiamati a intervenire e ad assumersi impegni precisi. Quest'estate possono esserci circa 150 ragazze e ragazzi da inserire nel tessuto produttivo del territorio e in campo lavorativo sono stati fatti molti passi avanti per permettere a loro di conciliare tempo privato e lavoro. In quest'ottica la Crew Card offre ai lavoratori diversi vantaggi per godere del territorio e per scoprirlo nel loro tempo libero, creando così anche una promozione circolare con i propri amici». 

Come riconoscimento per l’impegno profuso, i neo-lavoratori infatti riceveranno la Crew Card, la carta dedicata ai lavoratori del settore turistico nell’ambito di Garda Dolomiti, per permettere loro di vivere il territorio con 120 attività, tra agevolazioni e benefits, e sviluppare così un maggiore senso di appartenenza alla comunità. 

«Negli ultimi anni l'APT ha cambiato pelle, uno dei nostri obiettivi è trovare personale sempre più formato e motivato e la Crew Card fa parte di questo grande progetto – ha spiegato Silvio Rigatti, presidente di Garda Dolomiti – e ci piacerebbe avere una località con collaboratori motivati e che siano ambasciatori del territorio, ma per poterlo essere devono in primis conoscere la destinazione. Le agevolazioni e i benefits servono proprio a questo perché sarete voi studenti a contatto con l'ospite e scoprirete che questo è uno dei lavori più belli che esistano». 













Scuola & Ricerca

In primo piano

Mobilità

Trento è "ComuneCiclabile" Fiab per la settima volta

Il capoluogo trentino ha ottenuto la simbolica bandiera gialla che premia le amministrazioni più virtuose in termini di mobilità sostenibile riuscendo a migliorare il punteggio dello scorso anno passando da 3 a 4 bikesmile.