SCUOLA

Alle elementari parte un progetto di "alfabetizzazione motoria"

Nato da una collaborazione tra Comitato provinciale del Coni e Provincia

TRENTO. Promuovere l'attività ludico-motoria in funzione propedeutica all'attività sportiva, privilegiando i processi di apprendimento e di acquisizione delle abilità motorie da parte degli studenti. È questo l'obiettivo del progetto "Alfabetizzazione motoria nella scuola primaria", dedicato alle classi prime e seconde, avviato in base ad una collaborazione tra Comitato provinciale del Coni e Provincia autonoma di Trento.

A Terlago si è tenuto il primo momento di formazione per i docenti. La Giunta provinciale, tramite una delibera del 12 agosto 2019, ha definito i termini della collaborazione per l'anno scolastico 2019-2020 ed il relativo stanziamento economico a favore dell'attività che vede l'inserimento di docenti esperti laureati in Scienze motorie e diplomati Isef in affiancamento all'insegnante curricolare per un massimo di 20 ore di lezione.

Le classi coinvolte sono 470, a rappresentare 199 plessi scolastici e 48 istituti comprensivi. Numeri che hanno portato all'identificazione di un monte ore pari a 8.785 unità, 532 in più rispetto alla stagione 2018-2019.