Il femminicidio

Il delitto del lago di Garda: la lunga lotta disperata di Chiara con il suo omicida

L’autopsia sul corpo della 27enne ha chiarito che c’è stata una prolungata colluttazione: la ragazza presentava numerosi traumi interni, in particolare alla nuca, al torace e all’addome

L'INTERROGATORIO Impellizzeri non risponde al Gip
LA RIVELAZIONE Nella bocca di Chiara uno straccio imbevuto di candeggina
IL FIDANZATO "Chiara, resterai sempre la mia metà"