l’incarico

Troppi piccioni vicino agli ospedali? Arriva il falconiere

L’Ulss Dolomiti ha affidato il compito di liberare le zone ospedaliere dagli uccelli ad un falconiere

BELLUNO. Troppi piccioni attorno agli ospedali? E allora arriva il falconiere.

Ad ingaggiarlo è stata l'Ulss Dolomiti e il suo compito sarà esattamente quello di scacciare i pennuti che sono troppo presenti nella zona degli ospedali della zona

Nella delibera si legge che "per mantenere condizioni di integrità, adeguata igiene e decoro negli ospedali bellunesi", l’azienda sanitaria ha avviato un'indagine di mercato per trovare qualcuno in grado di allontanare piccioni e altri volatili.

E alla fine, l’intervento è stato affidato, per 17 mila euro, alla ditta Denis Vettorazzo di Cison di Valmarino.

Nei primi mesi del 2022, quindi, sarà effettuato un monitoraggio per stimare il numero di piccioni presenti per arrivare a determinare indirettamente il numero di coppie presenti. Nel periodo primavera/estate sono previsti degli interventi di dissuasione tramite il rapace addestrato, ma solo a scopo dissuasivo.