Il clou in pista alle 17, sulle strade della Busa dalle 18 

Oggi il mondiale di motocross

Dro. Ha preso il via ieri la due giorni del mondiale di motocross che fa tappa al crossodromo del Ciclamino di Pietramurata. Migliaia gli spettatori già giunti per la prima giornata di prove e...



Dro. Ha preso il via ieri la due giorni del mondiale di motocross che fa tappa al crossodromo del Ciclamino di Pietramurata. Migliaia gli spettatori già giunti per la prima giornata di prove e qualifiche, per quanto concerne le categorie MxGp e Mx2. I parcheggi intorno alla pista, lungo la statale per Trento, sono già stati presi d’assalto dalle auto e alcuni hanno anche trovato il modo di accamparsi per trascorrere la notte e godersi la giornata odierna, quella che si concluderà con le due prove della categoria maggiore dove gareggia anche l’idolo di casa, l’azzurro Antonio Cairoli, in testa alla classifica del mondiale e in corsa per il suo decimo titolo.

Tutto, ieri, si è svolto senza intoppi e anche i disagi per il traffico sono stati limitati. L’organizzazione ha approntato un piano parcheggi che prevede, oltre all’area posta nelle vicinanze del Ciclamino, anche un’altra area a nord di Pietramurata mentre i camper sono stati dirotatti in centro al paese.

Gran lavoro per gli agenti della Polizia locale che hanno gestito il traffico al meglio.

Ma il clou è oggi quando sono attesi dalle 15mila alle 20mila presenze. Stamattina, fra le 10 e le 11, si svolgeranno i due warm-up mentre nel pomeriggio le due gare per ciascuna categoria. Alle 13.05 partirà la Mx2 e un’ora più tardi la MxGp. Alle 16 la seconda gara della categoria inferiore e alle 17 il gran finale con l’ultima corsa della classe regina. A quel punto, esaurita la cerimonia di premiazione, alle 18 inizierà il rientro del pubblico, vero banco di prova per la tenuta della viabilità in Busa.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

















Montagna







Dillo al Trentino