Inseguimento dei carabinieri sulla ciclabile per fermare i ladri

Alto garda. Domenica sera movimentata per i carabinieri della Compagnia di Riva che hanno cercato di inseguire e fermare gli autori di un furto di una serie di mountain bike, avvenuto ad Arco. La...

Alto garda. Domenica sera movimentata per i carabinieri della Compagnia di Riva che hanno cercato di inseguire e fermare gli autori di un furto di una serie di mountain bike, avvenuto ad Arco. La segnalazione del furto è arrivata alla centrale operativa dei carabinieri, verso le nove e mezza di sera. Le pattuglie si sono messe subito alla ricerca degli autori del furto. Che, stando alle prime informazioni, erano stati visti scappare lungo la pista ciclabile, fra Linfano e Torbole.

Una “gazzella” dei carabinieri ha percorso con le sirene e i lampeggianti la ciclabile in direzione di Arco, mentre un’altra pattuglia ha passato al setaccio le campagne e la ciclabile della zona di Torbole. Le ricerche si sono protratte nella notte, anche con il supporto di una pattuglia del Commissariato.

Nel frattempo, sempre da Arco, arrivava alla centrale operativa un’altra segnalazione di furto. Stavolta era una signora che affermava di essere stata derubata della bicicletta.

Le ricerche sono andate avanti per diverso tempo, ma gli autori del furto sono riusciti a far perdere le proprie tracce, assieme alle biciclette. Come risarcimento morale, i carabinieri sono riusciti a ritrovare una bici, gettata dietro una siepe. Ora si attende la denuncia del proprietario per la restituzione. F.B.