Prima l'orso, poi lo scoiattolo, infine il picchio: ecco l'albero che "calamita" gli animali del bosco