la decisione

Il biglietto del concerto (anche di Vasco) venduto a 7 volte il suo costo: maxi sanzione

Secondary ticketing, l'Agcom sanziona ViaGogo per 23,5 milioni. 131 gli eventi "intressati"

ROMA


ROMA. L'Agcom ha adottato una sanzione di 23.580.000 euro nei confronti della società Viagogo AG per violazione delle norme in materia di secondary ticketing e le ha ordinato di rimuovere i contenuti illeciti ancora presenti sul sito entro sette giorni.

L'istruttoria dell'Autorità ha accertato violazioni delle norme sulla vendita o sul collocamento sul sito www.viagogo.it di titoli di accesso per 131 eventi - a prezzi superiori anche fino a sei/sette volte rispetto a quelli nominali - per i concerti di artisti come Maneskin, Vasco Rossi, Sting, Green Day, Dua Lipa, Pearl Jam, Placebo, Cesare Cremonini, Paolo Conte e Andrea Bocelli. 

La legge 232/2016, ricorda l'organismo di garanzia, vieta la "vendita o qualsiasi altra forma di collocamento di titoli di accesso ad attività di spettacolo effettuata da soggetto diverso dai titolari, anche sulla base di apposito contratto o convenzione, dei sistemi per la loro emissione". Viene fatta salva unicamente "la vendita ad un prezzo uguale o inferiore a quello nominale di titoli di accesso ad attività di spettacolo effettuata da una persona fisica in modo occasionale, purché senza finalità commerciali".

















Cronaca







Dillo al Trentino