POLITICA

Trento, elezioni comunali, Futura propone Barbara Poggio

Il nome della prorettrice sarà portato al tavolo della coalizione convocato lunedì 13 gennaio

TRENTO. L'assemblea cittadina di Trento di Futura ha confermato e ribadito all'unanimità la proposta delle primarie «come metodo per eccellenza democratico trasparente e coinvolgente per arrivare alla scelta del candidato o della candidata per il ruolo di sindaco/a di Trento».

Tale posizione - si legge in una nota - sarà riaffermata al tavolo della coalizione convocato lunedì 13 gennaio. L'assemblea, con voto segreto, ha inoltre indicato a larga maggioranza Barbara Poggio, prorettrice dell'Università di Trento, come la candidata «che meglio interpreta la prospettiva di cambiamento intelligente, inclusivo e competente di cui la città di Trento ha bisogno per confermare e migliorare la sua alta qualità della vita».

Il nome di Barbara Poggio sarà dunque portato al tavolo della coalizione di lunedì prossimo. Futura ribadisce «la sua appartenenza alla coalizione alternativa alla destra e collaborerà lealmente con il candidato o la candidata sindaca che dovesse uscire dal tavolo del 13 gennaio», si legge ancora nella nota.