IL FATTO

Riva del Garda, guida ubriaco fradicio: superato il limite di quasi 5 volte

La Stradale ha denunciato l'uomo e altre due persone per guida in stato di ebbrezza. Multate anche persone arrivate in Trentino dalla Lombardia. A Rovereto un giovane trovato con un tirapugni in metallo

RIVA. Nella scorsa settimana, gli agenti della Polizia stradale di Riva del Garda hanno ritirato tre patenti di guida per stato di ebbrezza alcolica con tasso alcolemico superiore al 1,50 g/l. Ai conducenti, tutti della zona, sono stati riscontrati valori da un minimo di 1,67 g/l ad un massimo di 2,46 g/l, quasi 5 volte il limite.

A due dei tre fermati, tutti denunciati, sono stati sequestrati i veicoli. Sono state, inoltre, contestate quattro violazioni relative alle prescrizioni e ai divieti istituiti per il contenimento del coronavirus, in particolare sul mancato uso dei dpi e sulla presenza, nel territorio provinciale, di persone residenti nella regione Lombardia senza giustificato motivo.

A Rovereto, infine, un giovane è stato denunciato perché aveva con sè un tirapugni in metallo, oggetto assolutamente vietato e classificato come arma bianca propria contundente.