Libreria Arcadia 

La guerra in Bosnia raccontata da Leone 

Rovereto. Stasera alle 19 alla libreria Arcadia di via Fontana 16 l’ospite è lo slavista e scrittore laziale Luca Leone, che presenta “Tre serbi, due musulmani, un lupo”, di cui è coautore assieme a...

Rovereto. Stasera alle 19 alla libreria Arcadia di via Fontana 16 l’ospite è lo slavista e scrittore laziale Luca Leone, che presenta “Tre serbi, due musulmani, un lupo”, di cui è coautore assieme a Daniele Zanon. Si tratta di una storia di fantasia, ma ambientata in un contesto reale e storico, a Prijedor, in Bosnia Erzegovina, in quella che oggi si chiama Repubblica serba di Bosnia, nella primavera-estate del 1992. Gli ultranazionalisti serbo-bosniaci vogliono sradicare i “non serbi” attraverso due strumenti: deportazione e omicidio. Vengono creati a questo scopo tre campi di concentramento che ben presto diventano luoghi di uccisione di massa: Omarska, Keraterm e Trnopolje. In quest’ultimo luogo vengono recluse tra le quattromila e le settemila persone. Ed è proprio a Trnopolje è ambientato il libro, che è anche un reportage di quanto accaduto pochi anni fa e troppo vicino a noi, per non sapere. Con Leone dialogherà Nicole Corritore (Osservatorio Balcani e Caucaso).