Tamburello femminile indoor 

La Vigor Nave S.Rocco brinda in Coppa

MADONE (BERGAMO). Una finalissima, tutta trentina, al femminile, ha concluso il penultimo appuntamento stagionale nazionale indoor di palla tamburello. La Coppa Italia indoor 2019 è stata un affare...

MADONE (BERGAMO). Una finalissima, tutta trentina, al femminile, ha concluso il penultimo appuntamento stagionale nazionale indoor di palla tamburello. La Coppa Italia indoor 2019 è stata un affare fra le campionesse d’Italia della Vigor Nave San Rocco e le cugine del Mezzolombardo. Il successo ha arriso alla Vigor, che ha messo a segno una storica doppietta. Le due compagine nostrane hanno acquisito il diritto a giocarsi la Coppa Italia avendo superato nelle rispettive semifinali l’Aeden Santa Giusta e le campionesse europee del Monale. Nel dettaglio la Vigor si è sbarazzata delle sarde dell’Aeden infliggendo alle oristanesi un 13 a 5 che non lascia dubbi su come il terzetto allenato da Renato Zeni abbia disposto delle avversarie.

Fatica il Mezzolombardo

Al contrario l’altra semifinale, che vedeva opposte Monale e Mezzolombardo, è stata molto combattuta. Avvio devastante per le rotaliane, capitanate da Alessia Castellan, che si portavano, contro ogni pronostico, sull’8 a 1. A quel punto l’orgoglio astigiano ha fatto capolino e le piemontesi, capitanate da Aurora Tonon, si sono aggiudicate sei giochi consecutivi e riportate ad una sola lunghezza dalla trentine (7-8). A quel punto la reazione veemente del Mezzolombardo macinava le rivali e centrava una vittoria imprevista dai pronostici ma meritata (13-10).

Combattuta la finalissima

Analogamente anche l' ultimo atto valido per il titolo tricolore di Coppa è stato molto avvincente. Avvio positivo per la Vigor avanti per 5 a 2; ma il Mezzo si riprendeva ed a metà gara le rotaliane, spronate da mister Maurizio Menapace, agguantavano le cugine (7-7). La seconda parte della sfida vedeva le fresche campionesse d’Italia del Nave San Rocco distanziare le biancoazzurre e bissare il trionfo regalando alla società del presidente Stenico una storica prima doppietta: campionato e Coppa Italia indoor. A.B.