auto 

Volkwagen punta sull’elettrico e cambia Ad

BERLINO. Volkswagen, adesso è ufficiale, ha un nuovo ceo: Herbert Diess. A nominarlo è stato ieri il consiglio di sorveglianza, che ha effettivamente fatto fuori due anni prima del tempo Matthias...

BERLINO. Volkswagen, adesso è ufficiale, ha un nuovo ceo: Herbert Diess. A nominarlo è stato ieri il consiglio di sorveglianza, che ha effettivamente fatto fuori due anni prima del tempo Matthias Müller, l'uomo che ha affrontato la tempesta del dieselgate, portando il colosso dell'auto tedesca prima al riparo, e poi a superare se stesso. Un trauma che il gruppo vuole lasciarsi definitivamente alle spalle, puntando su un nuovo inizio e diventando campione di «mobilità sostenibile». È la promessa contenuta nelle prime parole del nuovo leader: «Matthias Müller ha preparato il cambio del corso, e il mio compito più importante sarà ora quello di proseguire e accelerare il percorso in modo coerente, insieme al gruppo dirigente e ai nostri collaboratori, per diventare un fornitore redditizio, leader a livello mondiale di una mobilità sostenibile». Si punta tutto su elettromobilità e digitalizzazione dell'auto e nuovi servizi della mobilità. In un clima abbastanza teso, fra dipendenti delusi e manager sconcertati dalla svolta a sorpresa - «modi inenarrabili» si è sfogato qualcuno con l'Handelsblatt - va via anche il capo del personale Karlheinz Blessing.