PINE'

Rifugio Tonini, ricostruzione al via dall'estate prossima

Lo annuncia la Sat: "Se ci saranno fondi sul bilancio della Provincia". Il rifugio era stato distrutto da un incendio il 28 dicembre 2016

PINE'. I lavori per la ricostruzione del rifugio Tonini allo Spruggio, distrutto da un incendio il 28 dicembre 2016, potrebbero verosimilmente incominciare con la prossima stagione estiva, «se l'iter autorizzativo procedesse senza intoppi e in presenza di fondi sul bilancio della Provincia autonoma di Trento per la concessione del contributo». Lo rende noto la Sat.

Nelle prossime settimane il gruppo di lavoro nominato dalla Sat ha intenzione di incontrare informalmente anche il Comune di Baselga di Piné e il Servizio Turismo e sport ed il Servizio Urbanistica e Tutela del paesaggio della Provincia, per un confronto preventivo sulle scelte progettuali.

Successivamente, al termine di un rapido processo partecipativo che coinvolgerà le Commissioni «Tutela Ambiente Montano» e «Sentieri», il progetto potrà essere approvato dal Consiglio centrale della Sat. Seguirà poi l'iter di valutazione della Commissione di coordinamento prevista dalla legge provinciale sui rifugi e sui sentieri alpini e, infine, dovrà ottenere la concessione edilizia da parte del Comune di Baselga di Pinè. Previo confronto concorrenziale, la Sat individuerà infine l'impresa cui affidare i lavori.