IL CASO

Sequestrato un quintale di finti crauti bio

I Nas in Val di Gresta. Denunciati per frode direttore e presidente del Consorzio Ortofrutticolo

VAL DI GRESTA. Un quintale di crauti sequestrati e la presidente ed il direttore del Consorzio Ortofrutticolo Val di Gresta denunciati per frode in commercio. E' il bilancio dell’ispezione dei Nas al Consorzio alla fine di novembre.

I militari avevano ragione di sospettare che dal Consorzio Ortofrutticolo Val di Gresta uscissero più crauti “bio” di quanti la valle ne potesse produrre. E la verifica minuziosa, seguendo la tracciabilità della filiera, ha confermato i sospetti: una tonnellata di crauti già etichettati come “bio” risulta prodotta partendo da cappucci che la certificazione di prodotto biologico non l’avevano.

E' scattata una denuncia per frode in commercio ai danni della presidente del Consorzio, Wanda Rosà, e dell'ex direttore Flavio Tretter. Un magazziniere avrebbe invece subito come sanzione disciplinare la sospensione dal lavoro per 15 giorni.