Piedicastello, i parcheggi  saranno a pagamento 

Il consiglio del Centro storico approva la decisione del Comune, ma i residenti  protestano: «I posti auto non sono sufficienti». A breve, altri venti in via Papiria

TRENTO. Per i parcheggi gialli di Piedicastello è muro contro muro tra residenti contrapposti a Comune e consiglio circoscrizionale. Nonostante le proteste, il Comune provvederà a breve a sostituire gli stalli gialli con quelli blu, affiancati da alcuni parcheggi con le strisce bianche. Per i residenti la differenza inaccettabile è che i parcheggi gialli sono riservati, mentre quelli blu sono a disposizione di tutti col rischio che non trovando posto, chi abita a Piedicastello possa essere costretto a parcheggiare al di là dell’Adige con un danno doppio. La risposta del Comune che trova concorde il consiglio di circoscrizione, è nella spiegazione che i parcheggi gialli rimasti in città sono solo a Piedicastello ed in Via delle Cave, ma con due contesti ben diversi e che per Piedicastello i parcheggi a disposizione sono passati da 45 a 95. Il Comitato dei residenti chiede in alternativa un’area di sosta a ridosso della tangenziale, ma che sia in comunicazione con Via Papiria. Ma anche qui non c’è possibilità.

Per quel terreno che fa parte dell’area ex Italcementi, c’è stato un rifiuto da parte degli stessi residenti che all’epoca della discussione in consiglio circoscrizionale della concessione dell’immobile e dell’area circostante al Centro Sociale Bruno, diedero la loro disponibilità alla concessione in uso, in quanto non interessati. In più tutte le case costruite per gli operai dell’ex Italcementi, hanno lo spazio per almeno due posti macchina ognuna, che però è una possibilità poco o nulla sfruttata. A questo punto consiglio circoscrizionale e Comune fanno quadrato ed ai residenti non resta molto da fare anche se i toni della discussione si stanno alzando. Nella seduta del consiglio di venerdì scorso, il documento che conferma la trasformazione dei parcheggi, è stato approvato a maggioranza con due voti contrari e un astenuto. A breve inizieranno i lavori di spostamento del muro che si trova in fondo a Via Papiria che andrà a creare uno spazio per altri 20 parcheggi. Nell’ambito della stessa seduta è stato comunicato l’inizio dei lavori per il completamento del tratto della ciclabile tra Vela e Cristo Re lungo la Strada Fonda, mentre sono stati ultimati i lavori di sistemazione delle fioriere del Cimitero della Vela, con notevole soddisfazione da parte dei residenti. (d.p.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.