IL LUTTO

Lutto in carcere: addio ad Anesin

Pierino Anesin era da moltissimi anni psicologo nella casa circondariale di Spini. Oggi i funerali

TRENTO. Affrontare le asperità che riserva la vita in carcere è impresa ancor più difficile se non si hanno legami familiari, rapporti affettivi in grado di alleviare il peso della detenzione. Un aspetto primario, del quale Pierino Anesin, storico psicologo del carcere di Spini di Gardolo, non aveva mai smesso di occuparsi, con professionalità ma anche con umanità.

Per questo, per la sua generosità e il suo altruismo, sono in tanti oggi a piangerne la scomparsa. Anesin è morto venerdì scorso, a 65 anni, dopo una grave malattia, che negli ultimi tempi gli aveva tolto perfino le forze per dedicarsi al suo lavoro. I funerali si svolgeranno oggi pomeriggio alle 14.30 nella chiesa parrocchiale di Pergine: un ultimo saluto e un momento per esprimere tutta la vicinanza alla moglie Nives e ai tre figli.