La candidata no vax dà l’addio ai 5S in polemica con Grillo

TRENTO. Sara Magotti, attivista No vax e candidata con il M5S alle provinciali di ottobre, lascia il movimento in polemica dopo l’adesione di Beppe Grillo al “patto per la scienza” del virologo...

TRENTO. Sara Magotti, attivista No vax e candidata con il M5S alle provinciali di ottobre, lascia il movimento in polemica dopo l’adesione di Beppe Grillo al “patto per la scienza” del virologo Burioni: «Chiedo scusa a tutti i bambini che volevo vedere rientrare nelle classi, a cominciare dai miei figli a cui devo chiedere scusa perché mi sono fidata di chi ha ignorato la mia voce e quella di tante famiglie», ha scritto su Facebook. «Proprio perché ho sempre preteso coerenza, prima di tutto da me stessa, e gridato “onestà” a squarciagola nelle piazze, ho ritirato la mia iscrizione da Rousseau, perché non ho più nulla da condividere con chi rappresenta a livello nazionale questo Movimento».