I «Nuvola» del Trentino ricevuti in Senato

Il presidente Grasso: «Siete il cuore pulsante di questo paese. Bene anche la vostra struttura giovanile»

TRENTO. «Il volontariato rappresenta il cuore pulsante di ogni Paese democratico». È con queste parole che il Presidente del Senato Pietro Grasso ha salutato i Nu.Vol.A. del Trentino. L'incontro, organizzato dal Senatore del Trentino Franco Panizza, si è svolto nella sala Koch del Senato al quale hanno partecipato oltre 150 alpini. Durante il suo saluto, Grasso ha evidenziato come «il volontariato arricchisca non solo gli altri, ma soprattutto noi stessi» e si è detto «piacevolmente colpito» dal fatto che i Nu.Vol.A. si siano dotati di una sezione giovanile.

Panizza sottolinea l'importanza dell'incontro: «È importante che le istituzioni attraverso le sue figure più autorevoli, si incontrino e riconoscano l'importanza di un settore chiave per lo crescita e la protezione delle nostre comunità. I volontari alpini del Trentino rappresentano un patrimonio prezioso della nostra autonomia e un esempio per le nuove generazioni. Ovunque sia utile il loro qualificato intervento, sia in Trentino che in Italia che all'estero, i Nu.Vol.A. sono i primi ad arrivare e attraverso di loro la comunità trentina ha potuto intrecciare rapporti di amicizia e di collaborazione con molte altre comunità». Giuliano Mattei e Maurizio Pinamonti, rispettivamente presidenti dei Nu.Vol.A. e della sezione trentina degli alpini, hanno donato a Grasso un cappello d'alpino in legno scolpito, come ricordo della giornata.