IL FATTO

Derubata in riva al mare, famiglia roveretana resta in costume e senza un euro

Brutta avventura in Sardegna per Debora Pedrotti, già candidata alle provinciali: "Ci hanno portato via tutto"

ROVERETO. Sono rimasti solo con i costumi e le scarpe. E' iniziata con una brutta avventura la vacanza in Sardegna di Debora Pedrotti, candidata alle elezioni provinciali dello scorso ottobre con la “Civica trentina, e della sua famiglia, derubata di tutto mentre era in spiaggia. 

"Verso mezzogiorno ci eravamo fermati in questa bellissima spiaggia di Capo Comino su consiglio del proprietario dell'agriturismo dove abbiamo soggiornato fino a stamattina", racconta su Facebook.

"Eravamo diretti nel nord della Sardegna, con la macchina carica di tutto, quando ci siamo fermati qui a mangiare dei panini in spiaggia e a fare un bel bagno. Purtroppo, al nostro ritorno alla macchina, verso le 14.30, ci siamo accorti che ci avevano rubato tutto, smontando il finestrino posteriore: la mia borsa, il mio portafoglio, i miei documenti, i soldi, tutti e 4 i trolley con i vestiti, i giochi e i libri delle bambine. Non abbiamo più nulla, tranne i costumi e le scarpe. Abbiamo appena sporto denuncia. Ora valuteremo cosa fare di questa vacanza, che era appena iniziata con tanta gioia ed entusiasmo».