IL LUTTO

Lavis, muore due settimane dopo la caduta in bici

Roberto Sartori, 64 anni, di Verla, era andato da poco in pensione dopo una vita a fare il postino a Lavis e circondario

LAVIS. E' morto mercoledì sera, a due settimane di distanza da un incidente in sella alla sua bicicletta. Roberto Sartori, originario di Verla di Giovo, aveva solo 64 anni e per quaranta aveva fatto il postino, quasi sempre a Lavis, dove viveva ormai da tempo con la moglie e le due figlie. Era andato in pensione solo da pochi mesi.

L'incidente era avvenuto il 25 settembre: Sartori era caduto rovinosamente dalla sua mountain bike, lungo il sentiero nel bosco che dal Pian del Gacc ­ nei pressi di Fornace, nell’alta Val di Cembra ­ raggiunge il lago di Santa Colomba. L’allarme era stato dato da una persona che passava di lì.

Trasportato con l’elicottero all’ospedale Santa Chiara, era stato ricoverato in terapia intensiva. Le sue condizioni erano sembrate sin da subito molto gravi.

Il funerale sarà oggi alle 16, nella chiesa parrocchiale di Lavis. Roberto Sartori lascia la moglie Viola, le figlie Elisa e Alice, il fratello Luigi e le sorelle Silvana e Cristina.