Anziani Albiano, il 2019 inizia a tavola

ALBIANO. L’Associazione Anziani ha inaugurato un nuovo anno di attività, organizzando per i soci un pranzo a base di selvaggina nella sede nel Centro diurno di piazza Degasperi. Una cinquantina i...

ALBIANO. L’Associazione Anziani ha inaugurato un nuovo anno di attività, organizzando per i soci un pranzo a base di selvaggina nella sede nel Centro diurno di piazza Degasperi. Una cinquantina i partecipanti ai quali il vicepresidente Bruno Filippi ha dato il benvenuto, invitando poi ad un doveroso momento di raccoglimento per ricordare la recente scomparsa della presidente Maria Begher, che dal 2017 guidava con gli altri componenti del direttivo l’associazione, che conta circa 280 soci, che fanno riferimento alla sede per trascorrere assieme alcune ore.

Durante l’incontro conviviale si è parlato anche dei programmi per il 2019, facendo riferimento all’attività dell’anno trascorso. Il 2018 era iniziato in gennaio un pomeriggio trascorso giocando a tombola, con castagne e vin brulè ed era proseguito in febbraio con il pranzo a base di selvaggina, mentre in marzo si sono svolti gli incontri per la festa della donna e dei papà. Ben riuscita la gita a Montichiari per la fiera “Vita in campagna”, alla quale hanno partecipato 50 soci. In aprile, il lunedì di Pasquetta, festa in sede con la distribuzione delle tradizionali uova. In maggio si è svolta l’assemblea ordinaria dell’associazione, con la presentazione del bilancio, presenti oltre 70 soci, in collaborazione con la nuova associazione Ancescao. In giugno il soggiorno al mare a Cattolica, seguito dalla festa campestre in località Spiazzi, con pranzo in compagnia. In luglio si è svolto il pranzo sociale al ristorante Valcanover di Pergine con 170 partecipanti. In settembre la riuscita gita a Vienna con navigazione sul Danubio. In ottobre i soci hanno collaborato allo svolgimento della “Castagnada Biana”, con un punto di distribuzione di corde di castagne. In dicembre gli incontri in sede per il Natale e fine anno. (f.v.)