SANITA'

C'è il via libera ufficiale: può riaprire il punto nascita di Cavalese

La notizia viene diffusa dal ministro Fraccaro: accolta la richiesta dal Comitato nazionale. Era chiuso dal 2017

CAVALESE. «Finalmente Cavalese può riaprire. Il Comitato percorso nascita nazionale ha espresso parere positivo alla riapertura del punto nascite accogliendo in pieno le nostre richieste». Lo dichiara il ministro per i Rapporti con il Parlamento e la Democrazia diretta Riccardo Fraccaro, eletto in Trentino. Il punto nascita, riferimento per le partorienti delle Valli di Fiemme e Fassa, era stato chiuso nel 2017, obbligandole a fare riferimento a Trento.

«È una vittoria - sottolinea - per tutti i cittadini che hanno diritto ad adeguati livelli di assistenza sanitaria e dimostra l'impegno del Governo per la salvaguardia dei servizi territoriali. Da anni ormai - aggiunge - le popolazioni delle valli di Fiemme e Fassa sono prive di un presidio per le prestazioni mediche specialistiche di ginecologia, anestesia e pediatria. Ora finalmente, grazie all'impegno che sin dall'inizio abbiamo profuso come M5S, si comincia a rimediare alle gestione fallimentare della sanità in Trentino-Alto Adige».

«Ringraziamo il ministro Grillo - conclude - per il lavoro svolto e proseguiamo nel nostro percorso di valorizzazione della rete sanitaria a livello locale. Il parere positivo alla riapertura del punto nascite di Cavalese è un risultato concreto a beneficio dei trentini, frutto della politica concreta e responsabile che stiamo portando avanti nell'interesse esclusivo dei cittadini».