LA FESTA

Dopo lo sballo dell'anno scorso a Terlano arriva il carnevale col ticket

La sfilata era stata cancellata per i molti giovani ricoverati in coma etilico e per l’occupazione dei binari (qui le immagini). Ora il Comune cambia regole. GUARDA LE FOTO del 2018: un'invasione di carri e maschere rovinata dall'alcol 

BOLZANO. Il Comune di Terlano ci ha ripensato. La festa di Carnevale, con la sfilata di una ventina di carri, che era stata cancellata per i molti giovani ricoverati in coma etilico e per l’occupazione dei binari (con tutti i problemi di sicurezza che ne conseguono), si farà regolarmente il prossimo 28 febbraio ma con molte novità.

Terlano, il finale peggiore di un carnevale da dimenticare

Il carnevale di Terlano si è chiuso con un centinaio di ragazzi, decisamente su di giri, che ha invaso la sede della linea ferroviaria Bolzano-Merano bloccando il transito dei treni (foto DLife)

Un nuovo tracciato (senza vicoli stretti), un ticket per entrare in paese come già accade a Termeno, l’obbligo da parte del comitato organizzatore di ingaggiare una cinquantina di vigilantes e il divieto di consumare alcol sui carri.

«Ci siamo riuniti lunedì sera con tutti i rappresentanti delle forze dell’ordine e dei vigili del fuoco e il parere è stato unanime: proviamoci, ma con regole più severe», commenta il sindaco Klaus Runer. «Faremo tutto con maggior rigore e ci aspettiamo che i giovani (lo scorso anno erano oltre 10 mila ndr) capiscano che divertirsi a carnevale non vuol dire ubriacarsi. Ogni carro avrà un vigile del fuoco responsabile. Se ci dovessero essere segnalati disordini il carro sarà estromesso dal corteo», aggiunge il primo cittadino.

Si attende ancora l'ok definitivo del Prefetto, che dall'amministrazione comunale assicurano arriverà a breve.