All’olio dell’Agraria la medaglia d’oro 

L’extravergine rivano premiato alla Madonna delle Vittorie come il miglior “fruttato medio” del Garda

RIVA. Sono un bresciano e un trentino, i due migliori oli del Garda del 2017 del Consorzio Olio Garda Dop. Se per la categoria “fruttato leggero” vince infatti l’azienda agricola Le Videlle di Raffa di Puegnago, per il “fruttato medio” è l’Agraria di Riva a portarsi a casa l’oro. «A nominare i vincitori - ha spiegato la presidente del consorzio Laura Turri in occasione della celebrazione ufficiale tenutasi alla Madonna delle Vittorie - sono stati degli assaggiatori esperti esterni al nostro team. Le varie bottiglie, tutte rese anonime, sono state infatti inviate al Laboratorio Dogane di Verona, che ha stilato la classifica e scelto i migliori sei – tre per ogni categoria - su trenta concorrenti, in base a colore, odore e sapore». A partecipare, come ogni anno, per quella che è ormai la sesta edizione del concorso unico “L’Oro del Garda”, oli di origine protetta provenienti da 67 comuni di tutte e tre le sponde del lago: bresciana, trentina e veneta. «Teniamo molto a questa idea di “Garda Unico” - ha aggiunto pertanto Turri - che è ormai un brand riconosciuto e di livello. Anche se non veniamo nemmeno citati nelle classifiche nazionali, in quanto a quantità, infatti, congiuntamente riusciamo ad essere al sesto posto su quarantasei Dop italiane, per qualità, subito dopo realtà enormi come la Toscana o la Puglia. Questo non è che un valore aggiunto per il nostro territorio». Un valore che ha ribadito anche l’assessore alle finanze e al patrimonio comunale di Arco, Tommaso Ricci, presente alla cerimonia: «Dobbiamo essere consci di avere in casa un prodotto che piace ed è ricercato, anche e soprattutto dai turisti e proprio per questa sua importanza e qualità dovremmo valorizzarlo il più possibile. Purtroppo, invece, spesso al di fuori dei confini di produzione, non lo si difende. L’olio dovrebbe arrivare ad ottenere la stessa considerazione del vino, in Trentino». Oltre ai due ori, il concorso assegna premi anche ai secondi e ai terzi classificati: Speck Stube Sas di Malcesine e l’Azienda Agricola La Cavagnina di Salò, per il “fruttato leggero”; Società Agricola Il Cavaliere di Salò e Madonna delle Vittorie di Arco, per il “fruttato medio». Tutti gli oli saranno protagonisti, tra sabato 17 e domenica 18 giugno, del festival WardaGarda, a Cavaion Veronese. (k.d.e.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.