Trentino, la Ciaspolada riparte da 6000 iscritti

Prima neve e via all'organizzazione della popolare manifestazione in Val di Non

FONDO. E' arrivata la neve ed è tempo di Ciaspole, di Ciaspolada, del maggior evento popolare sulla neve che si disputi in Italia da anni capace di proiettare la val di Non e il Trentino in campo mondiale dagli Stati Uniti all'Arabia, dall'Africa alla Scandinavia. Saranno anche quest'anno 6.000 i partecipanti alla manifestazione della Befana.
Il Comitato organizzatore vuol evitare, infatti, i problemi logistici che un numero eccessivamente elevato di concorrenti può creare ad una piccola realtà qual è l'Alta val di Non.
Ciaspole e fortuna, donne e motori, gioie e... Ciaspolada. Un legame insolito ma stretto. I motori sono rappresentati da Michel Fabrizio, che dopo aver partecipato alla Ciaspolada 2010 è tornato a vincere in Superbike in sella alla sua Ducati. E poi le donne, le miss Italia del Trentino, che in occasione delle selezioni estive tenutesi in val di Non, a Fondo (sede d'arrivo della regina delle manifestazioni popolari italiane), hanno calzato le racchette da neve ai piedi, facendo le prove generali in vista dell'ormai prossima edizione 2011, in programma come tradizione comanda il giorno della Befana, 6 gennaio. La loro non è, in assoluto una novità: qualche anno fa è Paola Giacomelli, Miss Cinema nazionale la grande protagonista della Ciaspolada. Bella quanto brava nell'attività sportiva.
Il comitato organizzatore presieduto da Gianni Holzknecht è già al lavoro in vista della 38.a edizione, in cerca di un altro (l'ennesimo) successo. «Le iscrizioni stanno già procedendo ad ottimo ritmo - spiega Holzknecht -. Anzi, inizialmente pensavamo che cadendo il giorno della Befana di giovedì, questo avrebbe potuto frenare la corsa al pettorale. Invece, poiché gli studenti torneranno a scuola il lunedì successivo, già molte famiglie hanno prenotato una camera d'albergo in val di Non o per il periodo dal 2 al 6 gennaio, o per il weekend successivo».
In attesa della neve, come sempre indispensabile, la Ciaspolada 2011 guarda con fiducia al 6 gennaio prossimo. «A partire dall'8 novembre - aggiunge Holzknecht - saremo presenti in Lombardia ed Emilia Romagna con i mercatini natalizi, in occasione dei quali, con la collaborazione dei Comuni e delle scuole locali, faremo provare le ciaspole ai ragazzini. Un modo per promuovere il nostro evento e la corsa con le ciaspole. Saremo presenti in sei diverse località nel breve volgere di poco più di un mese, nello specifico in Lombardia».