RICONOSCIMENTI

Imprese, il Premio economia Alto Adige al maso Wiesemannhof di Rasun, fondato 380 anni fa

Insigniti dalla Camera di commercio 15 imprese con oltre 50 anni di attività e 31 lavoratori che lavorano nella stessa azienda da almeno 36 anni (foto da wiesemannhof.it)

BOLZANO. Non è di certo una start-up il maso Wiesemannhof di Rasun che può appunto vantare 280 anni di attività. Il maso a gestione biologica è infatti l'impresa più anziana che ha ricevuto il Premio economia Alto Adige. Sono stati insigniti dalla Camera di commercio complessivamente 15 imprese con oltre 50 anni di attività e 31 lavoratori che lavorano nella stessa azienda da almeno 36 anni.

Possono rivendicare un'attività centenaria anche il maso Oberachrain in valle Aurina (157 anni), la macelleria Wolcan a Prato Isarco (125 anni) e il negozio di generi alimentari Kamenschek a Dobbiaco, la casa editrice Neuer Südtiroler Wirtschaftsverlag e la ditta di impianti di riscaldamento Wolcan (tutte 100 anni).

«Non è facile condurre un'azienda per più di 50 anni. Bisogna prendere molte decisioni adeguate e poter contare su dipendenti capaci», ha detto il presidente della Camera di commercio, Michl Ebner.