Tutti in slitta sul Monte Cuzzo - Consiglio escursionistico

All’inizio della Val Pusteria.

Escursione invernale e bellissima slittata adatta a tutta la famiglia.

di Federica Raffini

Lo slittino è oggi più che mai lo sport invernale più adatto alle famiglie in Alto Adige – il divertimento è assicurato per grandi e piccini! La discesa sulla neve fresca emoziona anche chi non è pratico di questo sport. Le discese in slitta risultano bene o male – con un po' di precauzione – alla portata di tutti. Fate attenzione a non prendere troppa velocità nei punti ripidi e state distanti dagli abeti carichi di neve, altrimenti potreste divenire un vero e proprio pupazzo di neve!
Questo finesettimana ci incamminiamo in tutta tranquillità nell'area sciistica di Rio Pusteria. La nostra meta è una delle piste da slittino più lunghe dell'Alto Adige, la Brimi-Winter-Run (6,75 km) che conduce in discesa fino a Maranza. Chi non ama le passeggiate nella neve o non desidera faticare troppo può salire in vetta comodamente con la Cabinovia Gitschberg-Nesselbahn fino alla stazione a monte (in alternativa è possibile scendere alla stazione di mezzo e proseguire a piedi fino alla stazione a monte in un po' meno di un ora di cammino.

 

 

Scopri di più:
- La Pista da Slittino Gitschberg (parte finale dalla stazione di mezzo) o Brimi-Winter-Run (pista da slittino dalla stazione a monte a Maranza)
- Punto di ristoro consigliato: Baita Pichlerhütte


 

Arrivati in cima ci si potrebbe lanciare a tutta birra con lo slittino o con il "Böckl" (rustica costruzione altoatesina della slitta in legno su uno sci) – ma scivolate in discesa lasciandovi tempo, non abbiate fretta di andare troppo veloci; dopo le prime curve vi aspetta, infatti, una delle migliori tavole calde dell'area sciistica -  la Baita Pichlerhütte con tante specialità caserecce. Non potrete sbagliare, la splendida terrazza della baita è visibile già da lontano. Nelle giornate di pieno sole, grazie al Monte Cuzzo (Gitschberg), che la ripara, potrete gustare la vostra fumante minestra d'orzo, i canederli in brodo o la tenera bistecca alla milanese con patate saltate sui tavoli all'aperto.
Lasciate in tasca lo smartphone, non badate all'orologio – se non per tenere d'occhio l'orario di chiusura degli impianti nel caso in cui vogliate approfittare di alcune discese in slittino – alla Baita Pichlberg potrete rilassarvi: il tempo si ferma e non è permesso correre. Non prendere appuntamenti a valle poichè potrete pentirvi di essere costretti a lasciare troppo presto un posto così piacevole! 

Leggi questo articolo nella Magazin - Scopri l'Alto Adige