ieri la cerimonia 

Il ponte sul Fersina intitolato al beato Mario Borzaga

TRENTO. Alla presenza del vescovo emerito Luigi Bressan e del sindaco di Trento Alessandro Andreatta, ieri pomeriggio il ponte stradale sul torrente Fersina che collega via Fiume e piazza Vicenza è...

TRENTO. Alla presenza del vescovo emerito Luigi Bressan e del sindaco di Trento Alessandro Andreatta, ieri pomeriggio il ponte stradale sul torrente Fersina che collega via Fiume e piazza Vicenza è stato ufficialmente intitolato alla memoria del beato Mario Borzaga, in esecuzione della delibera del Consiglio comunale del 21 febbraio scorso.

Alla semplice ma significativa cerimonia hanno partecipato rappresentanti istituzionali e religiosi nonché il gruppo che ha sostenuto il processo di beatificazione. Il sindaco ha spiegato: «Associamo il martirio a epoche passate, quelle dei primi cristiani, comunque a episodi remoti nel tempo, lontani anche dalla nostra sensibilità moderna. Eppure i martiri ci sono anche oggi: laici o cristiani che siano, sono coloro che fanno ciò che è giusto, ciò che va fatto, ciò che è moralmente necessario, a dispetto dei pericoli, delle difficoltà, delle scomodità. Don Mario Borzaga era solo un ragazzo pieno di entusiasmo, ma non sprovveduto, che aveva coraggio da vendere e convinzioni salde, radicate in una spiritualità ricca e profonda. E' bello che a lui oggi dedichiamo un ponte: perché lui volle farsi ponte tra l'Asia e l'Europa, tra i ricchi e i poveri».