PERGINE

Abbattuti 59 caprioli nel primo giorno di caccia 

Nonostante la giornata di pioggia i cacciatori si sono portati a casa il 10 per cento dei capi disponibili. Sono stati invece 12 (sul totale di 44 disponibili) i cervi uccisi

di Roberto Gerola

PERGINE. Cacciatori soddisfatti nella prima giornata di caccia. E questo nonostante il tempo atmosferico decisamente sfavorevole, con le nuvole basse che ostacolavano la visibilità. Sono stati 59 i capi di capriolo abbattuti e quindi circa il 10% (53 su 534 capi assegnati). Sono invece stati 12 (su 44) i cervi abbattuti e quindi si parla del 27% circa.

E proprio i cervi erano naturalmente i più ambiti soprattutto per i trofei che si possono poi esporre nelle annuali mostre. Si è detto che sono stati 12 i capi di cervo abbattuti: 2 a Bedollo (1 di prima classe e una femmina); 2 a Frassilongo (entrambi di prima classe); 2 a Miola (1 di prima classe e una femmina); 1 a Palù del Fersina (di prima classe); 4 a Pergine (uno di prima classe, uno di seconda classe e 2 piccoli); infine, uno a Viarago (un piccolo).

Da ricordare che i capi di “prima” sono i “palcuti” rispetto ai quali, i capi di seconda classe si chiamano “fusoni” ed solitamente. Anche l’età entra nella classificazione. Più punte ci sono (di corna) più il trofeo è “prezioso”. Vista la quota di cervi abbattuta, la soddisfazione dei cacciatori è stata evidentemente maggiore per questo tipo di caccia rispetto a quella ai caprioli che si è fermata al 10%.

Per quanto riguarda i caprioli, gli abbattimenti sono stati appunto 53 (su 534 assegnati). A questi occorre aggiungere altri 15 capi (e siamo a 59 capi) abbattuti durante la caccia estiva. In tutte le riserve sono stati abbattuti capi di capriolo: 1 di seconda classe a Baselga di Piné; 9 di prima classe e 2 di seconda classe a Bedollo (in totale 11); a Falesina 1 (di seconda classe); a Fierozzo 2 (1 di prima e l’altro di seconda classe) più 5 maschi di seconda classe durante l’estate; 13 a Frassilongo (7 di prima e 6 di seconda classe); 7 a Miola (4 di prima e 3 di seconda classe); 11 a Pergine (7 di prima e 4 di seconda classe); 1 a Palù del Fersina (di seconda classe), 1 (di prima classe) a Sant’Orsola più altri 10 durante l’estate (6 maschi di seconda classe e 4 femmine); 1 a Tenna (di seconda classe) ; 3 a Viarago (di seconda classe) e uno (di prima classe) a Vignola. Anche nel caso del capriolo, le classi variano secondo la consistenza delle corna e dell’età.

Ai 70 capi tra cervi e caprioli abbattuti in questi primo giorno di caccia, occorre aggiungere anche l’abbattimento di soli due capi di camoscio. Due si 25 capi assegnati alla zona della Consulta con a capo il presidente Andrea Fontanari.