La casalinga che racconta la storia di un’intera vita 

Mezzolombardo, domani sera in Sala Spaur la presentazione di “Selvatica” primo romanzo di Vilma Kaisermann. Con finale a sorpresa tutto da scoprire

di Marco Weber

MEZZOLOMBARDO. Verrà presentato domani sera alle 20.30 nella splendida cornice di Sala Spaur il primo romanzo di Vilma Kaisermann, casalinga di Mezzolombardo che ha deciso di dare sfogo alla sua passione per la scrittura mettendo sulla carta i mille aneddoti che i suoi genitori le hanno raccontato negli anni. “Selvatica”, questo il titolo dell’opera prima, è un romanzo semplice ma mai banale, di quelli che leggi una pagina dopo l’altra perché “vuoi vedere come va a finire”. E il finale è a sorpresa.

La protagonista, Matilde, è una bambina rimasta orfana in giovane età della mamma, le cui ultime parole prima di morire saranno un peso che le segnerà tutta la vita. Si inizia dal fondo, quando la donna è ormai anziana, per ripercorrere a ritroso, con un andamento melodioso e circolare tutto il suo vissuto. Vissuto che la scrittrice ha attinto dai ricordi personali dei propri genitori, plasmandolo poi con un certosino lavoro a incastro in una trama e con personaggi di fantasia. L’ambiente rurale, la guerra, l’immenso amore per la natura, il vivere quotidiano narrato anche con l’aiuto di alcuni vocaboli e modi di dire dialettali, ne fanno un libro che riesce a toccare molti argomenti. La posizione della donna agli inizi degli anni Cinquanta, il mito della borghesia benestante che sotto una veste di eleganza sapeva come tenere in pugno le persone, le tradizioni a scandire ogni singola stagione dell’anno, e molto altro. Un romanzo che permette ai lettori di immergersi nei ricordi, anche personali, dentro parole e trame che avvolgono e rendono piacevole la lettura.

Una passione di famiglia, evidentemente, quella di Vilma Kaisermann, poiché anche la sorella Clara ha pubblicato alcuni libri di poesie sia in lingua italiana che dialettali, mentre il fratello Bruno è un appassionato storico anch'’egli con all'attivo delle pubblicazioni. Il romanzo di Clara Kaisermann è edito da Publistampa e l'illustrazione di copertina è di Adriano Siesser.

©RIPRODUZIONE RISERVATA