LUNA, il piccolo passo e la magnifica desolazione

Ingenui? Illusi? O, più semplicemente, eravamo giovani - 50 anni più giovani, per l’esattezza - e dunque tutto ci appariva destinato, in quei giorni sospesi di una estate che mai avremo dimenticato, ad un mondo futuro che non poteva non essere la naturale prosecuzione di quel gigantesco passo che ci stavano mostrando e raccontando. Per regalarci, in un tremolante e bianco e nero che oggi impallidisce di fronte al nitore colorato dell’alta definizione, ...

Pasolini tifoso, scrittore e calciatore 

Un libro che trasuda amore e rispetto per l’intellettuale che più manca a questo nostro tempo devastato. "Il calcio secondo Pasolini" di Valerio Curcio (Aliberti editore, 142 pagine, 16 euro) ci restituisce un aspetto solo apparentemente minore della vita di quel gigante della letteratura e della società civile che fu Pier Paolo Pasolini. Conoscevamo certo PPP nel pallone, le sue passioni dichiarate, la sua fede calcistica. Ma il prezioso lavoro ...

Cucchi minuto per minuto

Giornalista, conduttore e radiocronista italiano. È stato una delle voci di “Tutto il calcio minuto per minuto” per più di trent’anni. Per la Rai ha seguito otto Olimpiadi e sette Mondiali di calcio. Sì, la voce di Riccardo Cucchi è stata il cuore di ogni domenica per circa trent’anni. Per questo chi coltiva una certa idea di sport e di calcio, ha oggi un buon motivo per attendere i primi di settembre. Quando le edizioni Il Saggiatore manderanno ...

La maglietta da onorare

Infuria il dibattito su Neymar. Gran calciatore, va da sè, ma anche uomo assai discutibile. Con il vizio esagerato della simulazione. Qui non si dirà molto della cosa e men che meno ci si accoderà a chi invoca un rude terzino qualsiasi a dargli sul serio una bella lezione sul campo e meno ancora si tenteranno improbabili paragoni con altri campioni carioca. Qui invece si sposa come altamente condivisibile un’idea letta in queste ore in rete. Ha proposto ...

La lettera di Brera in bicicletta

Si avvicina il mondiale di ciclismo su strada, l'occasione per raccontare del più grande giornalista sportivo italiano, Gianni Brera. E per ricordare, appunto, che è il ciclismo - e non il calcio, il fòlber, come si potrebbe pensare - lo sport che per primo il grande Gioan raccontò. Subito dopo la guerra, dove fu partigiano, al giovane cronista che veniva da San Zenone Po, dove era nato nel 1919, proposero di lavorare all'Unità. No, grazie. Scelse ...

I veri grandi fratelli

Il commento del papà, lo Sceriffo Francesco Moser, che è storia e leggenda del ciclismo mondiale, nella sua montanara lapidarietà è definitivo: "Era meglio se ci dava una mano a vendemmiare". La notizia è nota. Dopo  Chiappucci all'Isola dei Famosi ad un reality arriva un altro ciclista. Già. Al Grande fratello vip - altro reality del quale non si dirà mai male abbastanza - che sarà sulle reti Mediaset a settembre uno dei protagonisti sarà proprio ...