Cara Sat, se ci sei fatti sentire

La società degli alpinisti tridentini si rinnova, ha presidente una donna (per la prima volta), riapre il rifugio intitolato al suo fondatore, Prospero Marchetti. Ma la sua voce non si sente quasi più. Eppure la montagna, fra orsi, lupi, helibike, concerti, raduni trial, sta vivendo un'epoca isterica