Uccisa a Faenza, arrestati l'ex marito e un conoscente

Due persone sono state arrestate nella notte per l'omicidio di Ilenia Fabbri, la 46enne sgozzata il 6 febbraio nel suo appartamento di Faenza (Ravenna). Si tratta dell'ex marito e di un suo conoscente, ritenuti rispettivamente mandante ed esecutore materiale del delitto e raggiunti da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di Ravenna su richiesta dei pm Daniele Barberini e Angela Scorza sulla base delle indagini della squadra mobile di Ravenna e dello Sco.
Il movente è riconducibile, per gli inquirenti al "profondo astio" che l'ex marito provava nei confronti della donna "a causa delle sue pretese economiche" conseguenti alla separazione del 2018 e ancora pendenti.
L'inchiesta di Procura e polizia, che ha portato a un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, ha permesso di acquisire "gravi elementi indiziari" nei confronti dell'uomo e di un conoscente, nato nel Ravennate e residente in Emilia. I due sono indagati in concorso.

Video

La protesta degli attivisti contro il Casteller: la statua di un orso in gabbia a Trento

Il gruppo: "Questo orso di pietra è paradossalmente più libero di quelli in carne ed ossa che, a pochi chilometri di distanza, sono intrappolati in una buca di acciaio e cemento. La loro condizione è così misera da non poter essere documentata se non illegalmente, dal momento che vige un divieto assoluto di avvicinamento al carcere del Casteller" (video Centro sociale Bruno)