Manifestazione per la pace a Trento, tensione in piazza: "No alle bandiere dell'Ucraina". Poi il dietrofront

Niente bandiere ucraine in piazza. Inizia tra lo sconcerto degli ucraini la manifestazione per la pace in corso in piazza Duomo a Trento per chiedere il cessate il fuoco a un anno dall'invasione russa. In piazza qualcuno chiede di togliere le bandiere ucraine. Ammaina la sua anche la deputata Sara Ferrari che dice: "Siamo qui in solidarietà al popolo ucraino per chiedere di accelerare sul piano diplomatico, ma nel frattempo l'Ucraina va aiutata a difendersi". Poi arriva il contrordine degli organizzatori: sì alle bandiere. Si vede anche Gianni Kessler di EUcraina. IL VIDEO (Claudio Libera)



Video

Trento si mobilita contro la violenza sulle donne

Oggi, 25 novembre, è la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Il primo appuntamento si è tenuto in Piazza Santa Maria Maggiore, dove si è ricordata anche Giulia Cecchettin, uccisa dal suo ex fidanzato solo pochi giorni fa. "Ci ha scosso profondamente e ci porta ad interrogarci come persone e come società su cosa possiamo fare per interrompere la violenza sulle donne e le discriminazioni di genere. I minuti di silenzio o di rumore sono gesti simbolici, ma è importante riempirli di azioni successive". Queste le parole dell'assessora comunale alle pari opportunità Giulia Casonato, che ha introdotto il momento di silenzio per ricordare tutte le vittime di violenza. IL VIDEO (Claudio Libera)

Trenini a Trento: l'incanto per i più piccoli

L'esposizione di trenini si trova da oggi, 19 novembre, presso Sala Mazzoni, posta sul primo binario della stazione ferroviaria di Trento e sede dell’attività ferromodellistica dell’associazione Gff Arnaldo Pocher di Trento.
Si proseguirà poi nelle giornate del 3, 8, 10, 17, 24 e 26 dicembre ed anche del 6 gennaio 2024 (con orario 10 - 12 e 14 - 18 e solo per la giornata del 6 gennaio 14 – 18) quando sarà nuovamente possibile osservare da vicino il funzionamento e le particolarità del Plastico, che fonde in un’unica struttura alcuni scorci della Ferrovia del Brennero e della Ferrovia della Valsugana, la cui operatività reale caratterizza lo scalo ferroviario di Trento. A garantire l'apertura Fabio Faes affiancato a turno da altri soci.

Ai Solteri niente auto per un giorno: la strada è di 450 bambini

Venerdì 27 ottobre: siamo ai Solteri, nella zona nord di Trento, e oggi è il giorno di "Streets for Kids", manifestazione organizzata in tutta Europa da "Clean Cities Campaign", movimento di 70 Ong che ha come obiettivo una mobilità urbana a zero emissioni entro il 2030. Nella nostra città hanno aderito i bimbi delle elementari Gorfer, della materna Il Quadrifoglio e della scuola dell’infanzia La Trottola. Chiedendo sicurezza stradale, aria pulita, spazio per giocare e un maggior numero di strade scolastiche chiuse al traffico motorizzato. Strade che venerdì si sono riempite di disegni colorati. E se l'asfalto può diventare una lavagna, da questi gessetti si può davvero iniziare a disegnare una città più a misura d'uomo. E di bambino (videoservizio di Luca Marognoli)









Scuola & Ricerca



In primo piano