Video

Pizzicato il vigile urbano furbetto del cartellino

Si sarebbe allontanato dal luogo di lavoro, attestando falsamente la propria presenza, per assolvere esigenze di carattere del tutto personale come recarsi in un centro commerciale o rientrare a casa in orario d'ufficio rimanendovi per ore. Un funzionario della Polizia locale del Comune di Corigliano Rossano, accusato di truffa aggravata ai danni dello Stato e di fraudolenta attestazione della presenza in servizio, è stato sospeso per tre mesi dal servizio a seguito di una misura interdittiva emessa dal Gip del Tribunale di Castrovillari su richiesta della Procura.