Eventi

Il #trentinowinefest che omaggia la grappa, è la magia della notte degli alambicchi accesi

Lo spettacolo teatrale itinerante nei suoi 16 anni di vita ha portato a Santa Massenza 15 mila persone


Claudio Libera


TRENTO. “La terra ha solo due poli, Santa Massenza ne ha addirittura cinque. Basta questo dato per far capire la straordinarietà di questo posto”. Con questa battuta di spirito, che evidenzia l’indissolubile legame tra le famiglie Poli di Santa Massenza e l’arte della distillazione della grappa trentina, Patrizio Roversi ha dato il via alla sedicesima edizione de La notte degli alambicchi accesi, speciale spettacolo teatrale itinerante organizzato dall’Associazione culturale “Santa Massenza piccola Nizza de Trent” con il supporto di Trentino Marketing, il coordinamento della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino – nell’ambito della promozione delle manifestazioni enologiche provinciali denominate #trentinowinefest – e la collaborazione di Garda Dolomiti e Istituto Tutela Grappa del Trentino. Il benvenuto a tutti i partecipanti, come da tradizione, è stato affidato a Paola Aldrighetti, presidente dell’Associazione culturale Piccola Nizze de Trent, che ha ringraziato i partner ricordando l’importanza dell’evento, che in questi 16 anni è riuscito a portare a Santa Massenza ben 15 mila persone. Ad affiancarla Lorenzo Miori, sindaco di Vallelaghi, che ha ricordato come sia un onore ospitare questa manifestazione che rappresenta una peculiarità assoluta del territorio, ringraziando al contempo anche i cittadini disposti anche a qualche piccola rinuncia per accogliere al meglio i partecipanti all’evento. Alessandro Marzadro, presidente Istituto Tutela Grappa del Trentino, ha ricordato come Santa Massenza rappresenti al meglio l’essenza di quello che è essere distillatori in Trentino, mentre Sergio Valentini, presidente Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, ha dedicato un plauso al lavoro molto importante portato avanti da Koinè, che ha saputo costruire uno spettacolo non solo bello ma molto importante per promuovere e diffondere la conoscenza della grappa.

Dopo gli spettacoli di apertura, l’evento prosegue oggi, venerdì 8 dicembre e sabato 9 dicembre, con due appuntamenti al giorno – dalle 17 alle 18.30 e dalle 21 alle 22.30 – per poi chiudere domenica 10 dicembre con l’ultimo spettacolo delle 17. I gruppi, guidati tramite radiocuffie dalla brillante voce narrante di Patrizio Roversi, visiteranno le cinque distillerie del paese – Distilleria Casimiro, Distilleria Francesco, Distilleria Giovanni Poli, Distilleria Giulio & Mauro e Maxentia – dove prenderanno vita altrettanti episodi dello spettacolo. Ad ogni tappa, ovviamente, anche una piccola degustazione, con assaggi delle varie versioni del distillato, in abbinamento a dolci e specialità del territorio. I biglietti sono acquistabili online su www.gardatrentino.it/NotteAlambicchi.













Scuola & Ricerca

In primo piano