Al via UmbriaLibri a Terni, dal primo al 3 dicembre



<p> (ANSA) - TERNI, 27 NOV - Si terr&agrave; dal primo al 3 dicembre (con anteprima il 30 novembre) l'edizione 2023 di Umbria Libri a Terni, denominata "Scritture d'inverno", fatta di tanti appuntamenti fra la Biblioteca comunale di piazza della Repubblica, palazzo Gazzoli, palazzo Montani Leoni e il teatro Secci. <br/> &nbsp;&nbsp;&nbsp; Tra gli ospiti attesi, Massiliano Ossini a Veronica Pivetti, Luca Beatrice, Pierluigi Diaco, Paolo Genovese, Daisy Goodwin, Fausto Brizzi, Daniela e Luca Sardella, Federico Palmaroli, in arte Osho, Valentina Parasecolo, Marco Damilano, Fabrizio Roncone, Maurizio De Giovanni, Monica Setta e Gigliola Cinquetti. <br/> &nbsp;&nbsp;&nbsp; L'anteprima del 30 novembre &egrave; con Aldo Cazzullo che presenter&agrave; il suo "Quando eravamo padroni del mondo. Roma: l'impero infinito", intervistato da Alessandro Campi (ore 19, Bct). <br/> &nbsp;&nbsp;&nbsp; Sabato alle 12.00 a palazzo Montani Leoni di terr&agrave; la presentazione della mostra della Fondazione Carit, "Alla scoperta di Amarsi", a cura di Costantino D'Orazio. Spazio anche per lo spettacolo con il concerto del pianista Matthew Lee venerd&igrave; 1 alle 21.30 a palazzo Gazzoli e lo spettacolo "In fin dei conti... la fine del mondo" con Andrea Perroni e Angelo Mellone, sabato 2 alle 21.30 al teatro Secci. <br/> &nbsp;&nbsp;&nbsp; Previsti anche numerosi laboratori di scrittura con particolare attenzione ai giovani e alle scuole. Il direttore artistico Mellone ha sottolineato come la scorsa edizione ternana di Umbria Libri, la prima sotto la sua guida, abbia rappresentato "un successo importante in termini di pubblico e consensi. Ora non siamo pi&ugrave; un'incognita e stiamo diventando qualcosa di pi&ugrave; di una 'fiera del libro', ma un appuntamento culturale conosciuto e riconosciuto". <br/> &nbsp;&nbsp;&nbsp; L'assessore Agabiti ha evidenziato "la rigenerazione culturale messa in campo dal direttore Mellone, con una nuova esperienza che pone Terni, assolutamente vivace da questo punto di vista, al centro del contesto culturale regionale e nazionale. Il successo dello scorso anno era sperato ma per nulla scontato. Siamo sulla strada giusta". All'evento partecipano otto case editrici che esporranno direttamente, oltre a 19 in esposizione collettiva negli spazi della Bct. <br/> &nbsp;&nbsp;&nbsp; (ANSA). <br/> &nbsp;&nbsp;&nbsp; </p>









Scuola & Ricerca



In primo piano