Federcuochi si mobilita per l'Emilia Romagna, chef da 9 regioni



La Federazione Italiana Cuochi, attraverso il suo Dipartimento solidarietà emergenze, ha mobilitato chef e container attrezzati a cucina per assistere le popolazioni colpite dall'alluvione. "Abbiamo dato al dipartimento della Protezione Civile la disponibilità di cuochi volontari provenienti da nove regioni italiane e pronti alla partenza immediata per l'Emilia Romagna - ha spiegato Roberto Rosati, presidente del Dipartimento - nella giornata di ieri è stata attivata la nostra squadra del Veneto, guidata da Stefano Zanatta, che oggi partirà con la colonna mobile regionale di protezione civile di Verona alla volta di Riolo Terme. A loro va tutto il nostro supporto e quello delle aziende partner della Federcuochi, che si sono rese immediatamente disponibili per donarci le derrate alimentari necessarie per preparare pasti caldi alle migliaia di sfollati provenienti dalle zone colpite dal disastro. In campo anche un team specializzato per le intolleranze ed allergie alimentari - ha concluso Rosati - perché anche in situazioni emergenziali l'attenzione alla salute è sempre la nostra priorità".









Scuola & Ricerca



In primo piano

tragedia

Dramma a Scurelle, trovato morto nella segheria

La vittima è Natalino Paradisi, 55 anni di Castel Ivano. L’incidente lunedì sera 27 maggio, a dare l’allarme dei passanti. L’uomo sarebbe rimasto schiacciato dalla sponda del camion