pallavolo

Trentino Volley, è la roveretana Silvia Fondriest il primo colpo di mercato

Classe 1988, un lungo trascorso con la maglia di Trentino Rosa, sarà una delle centrali del sestetto di Saja: «Contenta di tornare a casa»



TRENTO. Sarà una trentina doc, la roveretana Silvia Fondriest, il primo tassello della nuova Trentino Volley Femminile, pronta a prendere parte al prossimo campionato di Serie A2.

Classe 1988, Silvia Fondriest è un nome assai noto agli appassionati di pallavolo della provincia, visti i suoi lunghissimi e fortunati trascorsi con la maglia di Trentino Rosa, società di cui è stata il capitano fino alla stagione 2020/2021 e con la quale ha festeggiato il successo nella Coppa Italia di A2 e il salto nella massima serie.

Dopo un’annata positiva vissuta a Brescia tra le fila della Banca Valsabbina sempre in Serie A2, la posto 3 lagarina sarà una delle centrali del sestetto di Stefano Saja e porterà in dote alla formazione gialloblù le sue qualità tecniche nei fondamentali di attacco e muro ma anche le doti carismatiche mostrate nelle precedenti esperienze a Trento.

“Silvia è stata una delle prime giocatrici che ho contattato, visti i numerosi anni che ha trascorso a Trento con la maglia di Trentino Rosa - spiega Duccio Ripasarti, Direttore Sportivo del settore femminile di Trentino Volley - . Si tratta di una centrale di grande esperienza, che considero di prima fascia per il campionato di Serie A2 e sono convinto che possa offrirci tanta consistenza in prima linea. Sono inoltre certo che, grazie all’esperienza maturata negli anni trascorsi in Serie A, possa rivelarsi anche uno dei leader del nostro gruppo e possa trasmettere le sue qualità umane e la giusta mentalità alle sue compagne di squadra”.

“Sono particolarmente felice di tornare a Trento, di tornare sostanzialmente in quella che è la mia casa – spiega Silvia Fondriest, nuova centrale di Trentino Volley - . Troverò un progetto completamente nuovo e molto ambizioso, che renderà particolarmente stimolante questa avventura. Rivedrò tanti amici e tanti tifosi, che spero ci seguano numerosi dagli spalti della palestra di Sanbàpolis; non vedo l’ora di iniziare gli allenamenti e poter ripagare la società che mi ha dato fiducia e che mi ha fortemente cercata ritenendomi il profilo giusto per far parte di questo nuovo corso”.

















Cronaca







Dillo al Trentino