Tanel e Scardoni sfoggiano in Trentino le loro medaglie iridate

Trento. Una finale di Coppa del Mondo, di qualsiasi disciplina, è sempre molto spettacolare. Quest’anno le gare di Fiemme Rollerski Cup del 14 e 15 settembre, tra Ziano e l’Alpe Cermis, si annunciano...

Trento. Una finale di Coppa del Mondo, di qualsiasi disciplina, è sempre molto spettacolare. Quest’anno le gare di Fiemme Rollerski Cup del 14 e 15 settembre, tra Ziano e l’Alpe Cermis, si annunciano elettrizzanti per i colori italiani e regionali soprattutto.

Le medaglie di Tanel

Ai Mondiali di Madona, in Lettonia, il bolzanino Matteo Tanel ha conquistato una medaglia d’oro ed una d’argento. Un risultato prestigioso per l’atleta dell’Esercito convocato dal d.t. Michel Rainer (trentino del CS Carabinieri che vive in Val Casies). Matteo Tanel si porta a casa le prime medaglie della carriera, un significativo oro nella team sprint in coppia con Francesco Becchis e un argento individuale nella mass start 20 km in tecnica libera, a cui somma anche un quinto posto nella 20 km in tecnica classica. Tanel tra il resto aveva vinto anche la finale di Coppa nella gara “fotocopia” in Val di Fiemme e dunque sarà uno dei grandi favoriti. Nella mass start di sabato Tanel ha subito il rush finale dello svedese Victor Gustafsson (terzo lo scorso anno sul Cermis nella gara vinta da Dementiev) che ha avuto il guizzo vincente sul traguardo. Il bolzanino si è messo dietro il pupillo locale Raimo Vigants.

A segno anche la Scardoni

Dal Mondiale lettone arrivano altre medaglie, annunciate in gara in Val di Fiemme, una spettacolare Lucia Scardoni, argento nella 10 km femminile vinta da Nepryaeva, e Anna Bolzan, bronzo nella sprint.

Ora gli skirollisti si dirigeranno in Russia per il prosieguo della Coppa del Mondo, scendendo poi in Trentino per il Mini Tour Rollerski con gare a Trento ed il gran finale della Val di Fiemme, località che continua a macinare grandi eventi e aspetta le Olimpiadi. Sabato 14 settembre ci saranno così la 10 km femminile e la 15 km maschile in tecnica libera mass start a Ziano, domenica 15 settembre una pursuit in tecnica classica di 13 km femminile e di 15 km maschile sull’Alpe Cermis, la stessa location che accoglierà i fondisti nel rinnovato finale del Tour de Ski 2020.

©RIPRODUZIONE RISERVATA