volley

Super Itas: strapazzata la Lube, strapotere trentino nelle Marche

I campioni d’Italia passeggiano per 3 a 0 sul parquet dei vicecampioni, che erano reduci da una strisce di cinque vittorie



TRENTO. Vittoria che regala prestigio, convinzione e punti d’oro in classifica, quella ottenuta dall’Itas Volley Trentino sul campo della Lube, all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche, nell’ottavo turno di stagione regolare del campionato di serie A.

Un match stellare, fra i campioni d’Italia e i vicecampioni, a pochi mesi di distanza dalla finale scudetto della passata stagione, vinta dai trentini. La Lube era reduce da cinque vittorie consecutive (tre in campionato e due in Champions League) ed è finora l’unica squadra a essere stata in grado di fermare la corazzata Perugia. 

Vittoria pesante, anche nel punteggio, per Trento, capace di espugnare il parquet marchigiano con un secco 3 a 0: 25-17, 25-22, 25-16 i parziali. Avvio molto equilibrato, poi gli ospiti accelerano e costringono i padroni di casa a commettere numerosi errori. Il match rimane così saldamente nelle mani dei gialloblù che si portano a Trento un successo che vale davvero tanto.













Scuola & Ricerca

In primo piano

il caso

Il ministro Nordio: «Chico Forti, lavoriamo per il suo ritorno in Italia il prima possibile»

Il Guardasigilli: «Atteso traguardo di consentirgli di scontare la pena nel suo Paese e vicino suoi affetti» (nella foto Chico con lo zio Gianni Forti)

IL PRECEDENTE Nordio: "Gli Usa non dimenticano il caso Baraldini"
COMPLEANNO Chico Forti, 64 anni festeggiati in carcere: "Grazie a chi mi è vicino" 
IL FRATELLO DELLA VITTIMA Bradley Pike: "E' innocente"

CASO IN TV La storia di Chico in onda negli Usa sulla Cbs