sport

Giro al Sas, stasera Yeman Crippa sfida il campione Edris. Domani Trento Half Marathon e Happy Family Run

Alle18.30 il via della 75.ma edizione della classica podistica


di Claudio Libera


TRENTO. Cresce l’attesa per la 75.ma edizione del Giro al Sas che prenderà il via alle 18.30 da piazza Duomo e che con i suoi 10 chilometri di percorso nelle vie del centro storico abbraccerà più volte tutta la città, accorsa ad applaudire i campioni in gara. Gli azzurri guidati dal padrone di casa Yeman Crippa hanno lanciato la sfida al pluricampione Muktar Edris. Sulle strade delle sue città il quasi ventiseienne delle Fiamme Oro proverà in prima persona a riportare il tricolore sul gradino più alto del podio del Giro al Sas (l’ultimo successo italiano è di Stefano Baldini, nel 2006) contro il principale favorito Edris, l’etiope che oltre ad aver collezionato due titoli mondiali nei 5.000 metri ha saputo scrivere quattro volte il proprio nome nell’Albo d’Oro trentino, l’ultima proprio dodici mesi fa.

Edris dovrà guardarsi le spalle anche da altri italiani alla ricerca di un risultato di prestigio, a cominciare da Osama Zoghlami, Pietro Arese e Pietro Riva. Dieci giri, ciascuno di 1.000 metri circa, con partenza alle 18.30 e traguardo volante in memoria dell’alpinista trentino Fabio Giacomelli a metà gara mentre per il primo italiano al traguardo ci sarà in palio il Memorial Cosimo Caliandro: il menù è quello storico, da 75 edizioni capace di regalare momenti di grande atletica complice ad un l’Albo d’oro con le firme dei più grandi campioni di sempre, come ricorda Ferruccio Demadonna, che ne fanno un unicum a livello planetario grazie ai vari Bekele, Tergat, Kiplimo, Panetta e via dicendo.

Questo pomeriggio allestito dall’Asd Città di Trento il centro si è animato già dopo pranzo con le prove popolari del Centro Sportivo Italiano per tutte le categorie (dalle 15) per arrivare al Giro al Sas Kids che alle 18 coinvolgerà 200 bambini con meno di otto anni su via Belenzani verso il traguardo di Piazza Duomo.

Domani, domenica 2 ottobre il Trento Running Festival si completerà con l’11.ma Trento Half Marathon e con l’onore di avere sulle strade cittadine il campione iridato di maratona Tamirat Tola. Lunghe code di appassionati in piazza Santa Maria Maggiore dove vengono distribuiti i pettorali ed i kit gara per la Happy Family Run. La Trento Half Marathon scatterà alle 10 e precederà di 15 minuti lo start della Quarter Marathon (gara sulla distanza di 10,548 metri, novità della stagione) e di 20 minuti quello della Happy Family Run, la camminata a passo libero di cinque chilometri aperta davvero a tutti. La storia è racchiusa anche all’interno della medaglia che ornerà il collo di ciascun finisher della Trento Half Marathon: il disegno richiama il rosone del Duomo di San Vigilio, sede nel sedicesimo secolo del Concilio di Trento che rappresenta una pietra miliare nella storia del cattolicesimo.

Un ulteriore tocco di storia in una città che rappresenta una delle mete più richieste dal turismo, anche e soprattutto per la possibilità di abbinare sport e cultura nel contesto di un ambiente di grande qualità.

















Cronaca

LE FOTO

Ossana dei 1600 presepi: c'è quello dedicato agli eroi della pandemia

Oltre 1.600 presepi si snodano tra i vicoli e nelle case di Ossana, realizzati da artisti e residenti con materiali spesso inconsueti come sementi , stoffe, legno e cera d'api. Spicca quello dedicato a operatori sanitari e volontari che, durante la pandemia, hanno salvato delle vite sacrificando la propria. LE FOTO







Dillo al Trentino