Campiglio e partenza da Pinzolo 

Ciclismo, la Corsa Rosa 2020. Mercoledì 27 maggio tappa con partenza da Bassano e arrivo in Val Rendena. da dove il giorno dopo scatterà anche la frazione che si concluderà ai Laghi di Cancano, dopo lo Stelvio. Gran finale in Piemonte con l’arrivo sul Monte Fraiteve, a quota 2.700

di Maurizio Di Diangiacomo

Trento. Dopo l’anticipazione scaturita dall’ultima giornata del Festival dello Sport, si va definendo la tappa trentina del Giro d’Italia 2020. Si tratta della Bassano-Madonna di Campiglio, in programma mercoledì 27 maggio. Non conosciamo ancora i dettagli del percorso, ma dalle indiscrezioni di queste ore – la presentazione ufficiale della Corsa Rosa è in programma il prossimo 24 ottobre – pare di capire che Campiglio sarà raggiunta dalla Val Rendena e che non si tratterà di un vero e proprio “tappone”. Anche perché l’arrivo in Val Rendena precede quello del giorno dopo ai Laghi di Cancano, salita sterrata che i ciclisti affronteranno dopo lo Stelvio. Questa frazione, giovedì 28 maggio, prenderà il via ancora dalla Val Rendena, più precisamente da Pinzolo. Madonna di Campiglio fu sede d’arrivo del Giro d’Italia 2015 (partenza da Marostica con le salite della Fricca e di Passo Daone, successo di Mikel Landa, Alberto Contador in maglia rosa), 16 anni dopo la vittoria e la successiva esclusione dal Giro d’Italia di Marco Pantani (1999).

La Corsa Rosa 2020

Come noto, l’edizione 2020 del Giro d’Italia prenderà il via dall’Ungheria il 9 maggio. Tre tappe magiare prima del trasferimento aereo – senza giorno di riposo – in Sicilia. La risalita della penisola è in programma tutta sul versante adriatico, l’approdo nel Nordest è in programma venerdì 22 maggio con la Cervia-Monselice, una delle ultime chance per le ruote veloci del gruppo. Sabato 23 maggio si correrà la cronometro del Prosecco da Conegliano a Valdobbiadene che, con i suoi saliscendi, potrebbe lasciare il segno sulla classifica generale. Domenica 24 uno dei momenti più attesi del Giro d’Italia 2020, la tappa Rivolto-Piancavallo, arrivo già teatro di una delle imprese di Marco Pantani. Ma a richiamare l’attenzione del grande pubblico sarà anche la partenza, che avverrà dalla base delle Frecce Tricolori con tanto di show della pattuglia acrobatica sopra la testa dei ciclisti schierati sulla pista.

Pinzolo-Laghi di Cancano

Lunedì 25 maggio il secondo riposo, il giorno dopo è in programma la Udine-San Daniele. E siamo alla tappa trentina, il cui percorso – come abbiamo già sottolineato – potrebbe ricalcare quello della frazione del Giro 2015. Anche perché il giorno dopo gli uomini di classifica saranno chiamati ad uno degli impegni più severi della Corsa Rosa 2020, la Pinzolo-Laghi di Cancano con lo Stelvio. Ma sono sempre i ciclisti a decidere la durezza della corsa. Venerdì 29 tappa di trasferimento dalla Lombardia al Piemonte, dove sabato 30 si correrà la Alba-Sestriere con Colle dell’Agnello, Izoard, Monginevro e Fraiteve (2.702 metri), sopra il classico arrivo di Sestriere. Domenica 31 la tradizionale passerella a Milano.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.