salute

Andreas Seppi, il vaccino anti Covid fra New York ed Ora

Il tennista ha ricevuto la prima dose negli Usa e la seconda oggi in Alto Adige. “Quanta più gente si farà vaccinare, tanto più veloce sarà il nostro ritorno alla normalità” ha detto Seppi

BOLZANO. Il trentasettenne giocatore di tennis Andreas Seppi che ha emozionato gli appassionati e non nel corso dello Us Open di quest’anno, ha dato anche un segnale importante sul fronte della lotta controllo il Covid.

A New York si è vaccinato infatti contro il coronavirus per la prima volta.

Come sportivo – spiega in una nota l’azienda sanitaria altoatesina –  Seppi sa quanto sia importante la vaccinazione. E desidera trasmetterlo in particolare alle generazioni più giovani.

“Quanta più gente si farà vaccinare, tanto più veloce sarà il nostro ritorno alla normalità ed il termine della pandemia. Viaggio moltissimo, quindi attraverso la vaccinazione ho sicuramente molti meno problemi ed inoltre sono maggiormente protetto”.

Attualmente sono sicuramente le persone giovani, sane e sportive ad essere infettate dalla variante Delta. Dopo la conclusione del ciclo vaccinale si crea tuttavia una protezione effettiva e viene grandemente ridotto il rischio di ammalarsi gravemente o di infettare gli altri.

Andreas Seppi ha ottenuto oggi (14 settembre) nel centro vaccinale di Ora, appena aperto, l’importante seconda dose