meteo

L’ondata di maltempo in Trentino fra frane e famiglie evacuate

Il record di precipitazioni nelle Giudicarie. Ma per Meteotrentino vi va verso il tempo stabile. Per ora



TRENTO. Il maltempo era previsto e la perturbazione che ha interessato la provincia fra ieri e oggi, 29 maggio, ha provocato anche disagi legati alla pioggia.

Con tanto lavoro per i pompieri in tutta la provincia: come per quelli di Arco chiamati di notte per uno smottamento

La zona dove le stazioni meteo hanno registrato la pioggia più intensa fra le 16 di ieri e le 16 di oggi è quella delle Giudicarie (con annessi problemi e due famiglie evacuate).

A Storo la registrazione è di 58 millimetri di pioggia. Quindi c’è Levico con 53,4 e poi la stazione delle Viote con quasi 4 centimetri di acqua. Meno battute la val di Fiemme e la val di Sole.

A Trento si vai dai 13 millimetri delle Laste ai 30 di Roncafort.

Per quando riguarda le previsioni, domani lunedì 30 maggio, per Meteotrentino ci sarà della nuvolosità irregolare in attenuazione. Temperature minime in calo, massime in aumento. Venti in quota moderati nordoccidentali, in valle deboli o moderati a regime di brezza.

Martedì 31 maggio alternanza sole e nubi con prevalenza di tratti soleggiati nelle valli più ampie e probabili rovesci pomeridiani specie in montagna. Temperature ancora sotto la media del periodo ma in graduale ripresa specie nei valori massimi.

Mercoledì, giovedì e venerdì perlopiù soleggiato e caldo con possibilità di rovesci e temporali pomeridiani, specie in montagna.















Cronaca









Dillo al Trentino