La nomina

Un roveretano alla guida della Uil scuola nazionale: è Giuseppe D’Aprile

Cinquant’anni, docente all’Istituto Comprensivo Rovereto Est, è stato eletto all’unanimità. La soddisfazione del segretario trentino Pietro Di Fiore: «Un’ottima notizia»


Fabio Peterlongo


ROVERETO. Da Rovereto alla segreteria generale nazionale di Uil Scuola. Si completa così l'ascesa che ha portato Giuseppe D'Aprile, docente all'Istituto Comprensivo Rovereto Est, ad essere eletto alla massima carica di Uil Scuola, quella di segretario generale nazionale.

La sua elezione è avvenuta nel corso del Consiglio nazionale Uil Scuola-Rua presso l'Hotel Palatino di Roma: lo scrutinio dei voti si è concluso all'unanimità in favore del docente cosentino d'origine e roveretano di adozione.

D'Aprile ha pronunciato il suo discorso programmatico, in cui ha delineato le parole chiave del suo mandato: «Voglio lavorare per una scuola capace di stimolare spirito critico, curiosità di conoscenza e infiammare gli intelletti, ancorata ai veri valori che le hanno dato vita: pluralismo, democrazia, laicità, qualità, professionalità e innovazione».

Centrale risulta la modernizzazione della scuola e l'attenzione al personale docente e non docente: «Lavorerò per una scuola statale, moderna, digitale e globale che riconosca maggiore attenzione al personale della scuola, riconoscendone e valorizzandone l’impegno».

L'elezione di Giuseppe D'Aprile è stata accolta con soddisfazione dalla Uil Scuola del Trentino-Alto Adige che con il segretario Pietro Di Fiore fa gli auguri di buon lavoro al neo-segretario nazionale: «L'elezione di Giuseppe D'Aprile è sicuramente un'ottima notizia. Il segretario conosce bene la realtà scolastica in Trentino, è regolarmente informato di quella che chiamiamo “specialità” trentina. La nostra linea politica è contraria alla regionalizzazione della scuola e anche la provincializzazione della scuola in Trentino ha di fatto ridotto la qualità della scuola ed ha ridotto l'autonomia scolastica, non l'ha di certo aumentata. Dunque se prima a "far danno" c'era solo Pietro Di Fiore, ora c'è anche Giuseppe D'Aprile nella nostra segreteria», chiosa scherzosamente Di Fiore.

Nato nel 1972 a Belvedere Marittimo in provincia di Cosenza, Giuseppe D'Aprile è musicista di formazione: si è diplomato in flauto al Conservatorio di Cosenza, per poi laurearsi in Scienze politiche all'Università degli Studi della Campania.

La sua esperienza sindacale nella Uil di Cosenza inizia nel 1999, con l’obiettivo di contribuire al processo di stabilizzazione dei docenti di strumento musicale. È con delega al settore musicale che nel 2004 approda in segreteria nazionale Uil Scuola, incarico al quale si aggiungono le deleghe al personale precario e alla contrattazione.

D'Aprile era già stato eletto segretario nazionale nel 2015 e segretario organizzativo nel dicembre 2020. Nel frattempo acquisisce la residenza in Trentino e diventa titolare di cattedra.

 

















Cronaca







Dillo al Trentino