scuola

Pc e tablet mai restituiti dopo la Dad, denunciati 81 genitori nel napoletano

Controlli dei carabinieri in cinque comuni. I dispositivi erano stati messi a disposizione dei ragazzi dalle scuole in comodato d’uso



NAPOLI. Appropriazione indebita: è il reato che i carabinieri di Pozzuoli contestano a 81 genitori di studenti che, terminata la didattica a distanza, non hanno restituito computer e tablet messi a disposizione dei ragazzi in comodato d'uso.

Secondo quanto accertato dai militari, in collaborazione con i dirigenti scolastici, sono 71 i dispositivi informatici che non sono tornati nella disponibilità dei legittimi proprietari: le scuole.

I controlli sono stati eseguiti a Pozzuoli e in altri quattro comuni dell'area flegrea.

















Cronaca







Dillo al Trentino